Come investire nel mercato immobiliare: guida agli strumenti essenziali [VIDEO]

I beni immobili rappresentano una valida asset class su cui investire, soprattutto in un’ottica di diversificazione del proprio portafoglio.

Mercato immobiliare: una definizione  

Il mercato immobiliare, il famoso “mattone”, rappresenta una asset class – ovvero una classe di beni su cui investire – sempre più importante per i risparmiatori in un’ottica di diversificazione del proprio portafoglio di investimenti.

I beni immobili sono spesso ritenuti “beni rifugio”, soprattutto nei momenti di grande volatilità dei mercati, ovvero beni in grado di conservare il proprio valore indipendentemente dalle fluttuazioni che si verificano in Borsa. Questo perché il mercato immobiliare si muove più lentamente e subisce meno variazioni rispetto agli altri mercati.

E oltre che investire direttamente in immobili, comprando ad esempio un appartamento in una grande città per metterlo in affitto, esistono anche diversi strumenti per investire indirettamente nel “mattone”. Si può cioè ottenere un rendimento senza che l’investitore debba per forza comprare una casa o un palazzo. Vediamo quali sono i principali strumenti.

Come investire sul “mattone” con le società immobiliari

Si può investire anzitutto nei titoli delle società immobiliari quotate in Borsa. Le società immobiliari sono quelle che si occupano di attività inerenti alla gestione o compravendita di beni immobili. Nella Borsa Italiana, ad esempio, esiste il Ftse Italia Beni Immobili, che è il listino principale del settore immobiliare italiano.

Investire nel mercato immobiliare con i fondi

In alternativa, ci sono i fondi immobiliari, ovvero quei fondi che investono almeno i due terzi del patrimonio in beni immobili o partecipazioni in società immobiliari. Si tratta di fondi chiusi: si può cioè avere il guadagno ottenuto solo a una certa scadenza. E le durate possono essere differenti, dai dieci fino anche ai trent’anni. Alcuni grandi fondi immobiliari sono anche quotati in Borsa. Ma, nonostante operino sui mercati, di solito l’ottica dei loro investimenti resta di lungo periodo.

Real Estate Investment Trust ed ETF immobiliari 

Un altro strumento sono i REITs, Real Estate Investment Trust, ovvero società per azioni quotate in Borsa che possiedono fisicamente diversi immobili, di solito in determinate zone delle città, con l’obiettivo di guadagnare tramite gli affitti o le compravendite.

In alternativa, ci sono gli ETF (Exchange Traded Fund) immobiliari, anche detti ETF di REITs. Si tratta di fondi di investimento quotati in Borsa che però, a differenza dei fondi immobiliari, non possiedono direttamente case, palazzi o uffici, ma investono in azioni collegate al mercato immobiliare. Possono quindi investire anche nei REITs o in azioni di società proprietarie alberghiere o in azioni di società che forniscono servizi immobiliari. Rispetto ai REITs, garantiscono una maggiore diversificazione di investimento nel mercato immobiliare.

Per capire come funziona il mercato immobiliare, chi sono gli attori, come si stabilisce il prezzo di una casa e come comprare un immobile con un mutuo, ecco il video che fa per te:

Cos’altro puoi imparare sulla finanza?

Tanto! Abbiamo pensato di mettere in gioco la nostra esperienza per raccontarti i concetti base in modo semplice, diretto e con esempi concreti. Iscriviti al nostro canale YouTube e segui tutti gli aggiornamenti. Un clic che vale l’investimento

...
Guida all'Investimento
Carta di Debito vs Carta di Credito: Caratteristiche e Differenze
...
Guida all'Investimento
Cos’è l’Arbitraggio Finanziario Spiegato con un Semplice Esempio
...
Guida all'Investimento
I Termini da Sapere nel Mondo dei Mercati: un Glossario